Social media marketing per piccole imprese

Oggi vi propongo la traduzione e rielaborazione di un articolo, anzi una vera e propria guida di Neil Patel, un genio assoluto del marketing e web marketing, su come poter utilizzare i social media a favore del tuo business, anche e soprattutto se hai una piccola impresa.

Puoi trovare l’articolo originale qui!

 

Il social media marketing non è un’opzione per i piccoli business nel 2018.

Noto questo problema ogni volta che faccio una consulenza a proprietarie di piccole imprese. Loro hanno questa mentalità per cui credono che i social media non diano loro benefici.

“Our customers know who we are, and they know where to find us.”(“I nostri clienti sanno chi siamo e dove trovarci”)

Vi suona familiare?  Non fraintendetemi: è grandioso che tu abbia una stabile base clienti. Ma l’utilizzo dei social media nella strategia di marketing della tua piccola impresa ti aiuterà a continuare a vendere e fare soldi dai tuoi clienti esistente ed acquisirne tanti altri.

La mancanza di una strategia efficace sui social media può essere dannosa per la tua piccola impresa.

Mentre tu potresti pensare che la tua assenza dai social media non abbia alcun impatto su di te ad oggi, alla fine questo impatto ci sarà. Dunque non aspettare che sia troppo tardi per iniziare.

Devi stare al passo con le ultime tendenze dei social media e applicarle alla tua piccola impresa.

Se sei un piccolo imprenditore non del tutto convinto di dover utilizzare i social media per migliorare la tua attività, trarrai enormi benefici dalla lettura di questa guida.

Se attualmente utilizzi i social media per commercializzare la tua piccola impresa ma non vedi i risultati sperati, ti guiderò verso la strada del successo.

Segui i suggerimenti e le strategie di marketing che ho delineato in questa guida e ti propongo per una crescita sostenibile oggi e in futuro.

 Crea profili su più piattaforme

Siamo su Facebook!”

Questo è quello che sento ogni volta che parlo con i proprietari di piccole imprese della loro social media strategy.

Se hai una pagina Facebook per il tuo business è grandioso. Hai iniziato bene e sei nella giusta direzione!

Ma facebook da solo non basterà ad ottimizzare la tua reach (cioè la portata). Hai bisogno di stabilire una presenza su più piattaforme social possibile.

Qui puoi dare uno sguardo ai social media channels che i small businesses usano di più:

social media channels piccole imprese

Come puoi vedere, Facebook apre la strada alle piccole imprese.

Meno della metà delle piccole imprese utilizza Instagram, YouTube e Twitter per commercializzare i loro marchi.

Inoltre, meno di un terzo dei proprietari si avvale di LinkedIn e Snapchat.

Prima di correre a creare un profilo su tutti i canali sopra elencati, è importante capire il tuo mercato di riferimento.

Ad esempio, LinkedIn è più vantaggioso per le aziende B2B. Questo perché l’80% dei lead generati dai marchi B2B proviene da LinkedIn.

Supponiamo che la tua piccola impresa stia prendendo di mira Generation Z come pubblico principale. Bene, il 71% di Gen Z utilizza Snapchat almeno sei volte al giorno. Più della metà di questa generazione utilizza Snapchat oltre 11 volte al giorno.

Ma se la tua piccola impresa sta cercando di generare lead da Baby Boomers, non avrebbe senso dare la priorità a Snapchat.

Per la maggior parte, iniziare con un profilo Facebook è una scommessa sicura. Con circa 1,5 miliardi di utenti attivi al giorno, puoi presumere che il tuo pubblico di destinazione sia presente.

Che ci crediate o no, dopo tutti questi anni, Facebook è ancora il social network in più rapida crescita. Quindi non andrà da nessuna parte nel prossimo futuro.

Dopo aver creato una pagina Facebook, devi determinare quali altri canali sono adatti al tuo marchio e alla tua strategia di marketing. Consiglierei di creare un canale YouTube.

I contenuti video che carichi su YouTube saranno facili da riutilizzare per gli altri canali di marketing. Questi video ti daranno una scusa per pubblicare contenuti su altre piattaforme quando le idee stanno per finire, ma ne parleremo più dettagliatamente a breve.

Definisci i tuoi obiettivi di marketing

Non puoi iniziare ciecamente a postare contenuti sui social media senza una sorta di rima o motivo. Prima di fare qualsiasi altra cosa, devi identificare i tuoi obiettivi di marketing.

Questi sono alcuni degli obiettivi principali che le piccole imprese possono ottenere con le loro strategie sui social media:

obiettivi di marketing

Lead generation, brand awareness e customer engagement sono tutti buoni motivi per utilizzare i social media, ciò non significa che questi debbano necessariamente essere anche i tuoi obiettivi.

È possibile utilizzare i social media per fornire un servizio clienti migliore o guidare direttamente le vendite.

Qualunque siano le tue ragioni, assicurati che siano chiaramente definite. Pensala come faresti con qualsiasi altra strategia di marketing per la tua azienda.

Non pubblicheresti mai un annuncio alla radio o una pubblicità stampata senza stabilire prima un obiettivo, quindi devi trattare la tua strategia sui social media allo stesso modo.

Una volta che decidi lo scopo delle tue campagne sui social media, sarà molto più facile per te creare contenuti da pubblicare.

Come vedremo presto, può essere difficile pensare a idee per nuovi post. Ma se riesci a stabilire cosa vuoi ottenere con i tuoi contenuti, saprai cosa pubblicare per raggiungere questi obiettivi.

Pubblica contenuti su base giornaliera

Ora che hai un profilo di social media su più piattaforme, devi assicurarti che quegli account siano attivi.

Se qualcuno si imbatte in una delle tue pagine e il post più recente è di tre settimane fa, non ti seguiranno. Perché seguire un marchio che non pubblica contenuti?

Inoltre, pensa a tutte le persone che già seguono la tua pagina aziendale.

Queste persone non si limiteranno a navigare in quella pagina da soli per vedere cosa stai facendo. Devi pubblicare nuovi contenuti che verranno visualizzati nelle loro home page e timeline.

Diamo un’occhiata a quanto spesso le piccole imprese pubblicano sui social media:

Frequenza pubblicazione post per piccole imprese

Come puoi vedere da questo grafico, poco più della metà delle piccole imprese pubblica su base giornaliera.

Questa è la tua opportunità per distinguerti dai tuoi concorrenti. Se i tuoi concorrenti pubblicano solo una volta a settimana o qualche volta al mese, sarà più facile per te dare un’impressione duratura ai tuoi follower pubblicando ogni giorno.

Ogni volta che pubblichi nuovi contenuti, ricordi ai tuoi follower che il tuo marchio esiste.

Quando hanno bisogno o vogliono qualunque cosa tu stia offrendo, penseranno alla tua azienda piuttosto che a un’altra piccola impresa della zona.

Uno dei motivi per cui le piccole imprese non pubblicano contenuti ogni giorno è perché semplicemente non sanno cosa pubblicare. Se rientri in questa categoria, fai riferimento ai tuoi obiettivi di marketing.

Leggi anche Il Piano Editoriale la regola dell’80-20

Ad esempio, se il tuo obiettivo è promuovere nuovi prodotti in vendita sul tuo sito di e-commerce, pubblica un’offerta promozionale per tali prodotti.

Riutilizza contenuti pubblicati in precedenza:

Supponiamo che tu abbia una guida o un’esercitazione didattica su come utilizzare un prodotto che hai pubblicato sulla tua pagina YouTube. Puoi pubblicare lo stesso video o snippet di quel video sugli altri canali di distribuzione.

Condividi nuovi contenuti dal tuo sito web. Pubblica link ai tuoi post pubblicati più di recente.

Oltre a pubblicare contenuti ogni giorno, è anche importante che tu risponda ai tuoi clienti. Mi riferisco ai messaggi diretti e ai commenti.

Leggi anche Il Community Manager contro gli Haters

Il 48% dei consumatori afferma che quando un’azienda risponde ai social media, li spinge a effettuare un acquisto.

Offri ai consumatori un motivo per seguirti

Per avere una strategia di marketing social media di successo per la tua piccola azienda, devi avere molti followers. Altrimenti, nessuno vedrà il tuo contenuto. (E devi fare molto advertising, aggiungo io!)

Una volta che sarai in grado di far crescere il tuo seguito sociale, sarà più facile per te convertire i tuoi follower in clienti.

Questo perché i consumatori hanno maggiori probabilità di acquistare dai marchi che seguono sui social media.

da follower a clienti

Ecco alcuni dei principali motivi per cui le persone sarebbero interessate a seguire la tua piccola impresa sui social media:

  • sono curiosi dei tuoi prodotti o servizi
    offri promozioni esclusive
  • il tuo contenuto è divertente
  • hanno bisogno di raggiungere un rappresentante del servizio clienti
  • hai offerto un incentivo
  • i loro amici o familiari seguono il tuo marchio

Quindi assicurati che il tuo contenuto sia di qualità e valga la pena di essere seguito. Come hai visto, ottenere più follower alla fine aumenterà le tue possibilità di incrementare le vendite.

Proponi un Contest. Promuovi vendite flash e sconti.

Non pubblicare troppe promozioni, altrimenti le persone smetteranno di seguirti. In effetti, il 46% dei consumatori dichiara che smetterà di sviare i marchi che pubblicano troppi contenuti promozionali.

Leggi ancora Il Piano Editoriale. La Regola dell’80-20.

C’è una differenza tra la pubblicazione giornaliera e lo spamming dei follower.

Le persone non vogliono solo vedere i post del tuo marchio. Se pubblichi più volte al giorno, questi post invaderanno le  timeline e le home page dei tuoi follower. Nessuno vuole vederlo.

Se vuoi pubblicare contenuti più volte al giorno, considera la possibilità di condividere contenuti effimeri, di cui parleremo più dettagliatamente.

Crea relazioni con gli influencer

E se ti dicessi che c’è un modo per aumentare la tua presenza sui social media senza pubblicare alcun contenuto nella tua pagina?

Beh, come sono sicuro che tu sia stato in grado di indovinare, questa è sicuramente una possibilità.

Quando le persone pensano agli influencer sociali, pensano alle celebrità e agli atleti. Ma la collaborazione con una celebrità probabilmente non si adatta al budget di marketing di una piccola impresa.

Tuttavia, l’influencer marketing è il metodo più veloce per l’acquisizione di clienti nel mondo digitale.

influencer marketing per piccole imprese

Inoltre, il 67% dei brand prevede di aumentare il proprio budget in influencer marketing entro il prossimo anno.

Quindi, come può una piccola impresa permettersi di attuare una strategia come questa? Puoi trovare influencer sociali che sono molto più economici di una celebrità.

Prova a collaborare con i micro influencer per aumentare la credibilità del tuo prodotto.

Questo tipo di influencer potrebbe non avere milioni di follower, ma puoi far pubblicare loro contenuti sul tuo brand per poche centinaia di euro. Potresti anche riuscire a offrire loro solo dei prodotti gratuiti in cambio di un post sul tuo marchio.

Questa strategia è efficace perché i micro influencer hanno parametri di coinvolgimento più forti con i loro follower. Questo perché sono solo persone normali.

Leggi anche Igers: chi sono e cosa fanno su Instagram

Un cittadino medio non può riferirsi alle vite di Kanye West e dei Kardashian. Ma possono sicuramente riguardare qualcuno che ha un lavoro regolare.

Considera la ricerca di influencer sociali che vivono nell’area o nella regione della tua piccola azienda. È più probabile che i loro follower siano interessati a supportare il tuo marchio.

Implementa strumenti di automazione

So cosa stai pensando. Tutto ciò che abbiamo discusso finora richiede molto tempo.

Come proprietario di una piccola impresa, è necessario indossare ruoli multipli per tutto il giorno. A seconda delle dimensioni della tua attività, potresti gestire la maggior parte delle responsabilità dell’azienda.

Diventare un content manager per i social media non era qualcosa che avevi messo in conto, e potrebbe sembrare che non ci siano abbastanza ore al giorno per gestirli.

Inoltre, assumere qualcuno per svolgere queste attività può essere costoso. Potrebbe non essere qualcosa che la tua azienda può permettersi in questo momento.

Fortunatamente, le risorse di automazione risolveranno questo problema per te.

L’utilizzo di una piattaforma di automazione ti consentirà di pianificare in anticipo i tuoi post. Puoi ad esempio dedicare del tempo a questa attività a inizio settimana e programmare tutti i post.

Un altro vantaggio dell’utilizzo di uno strumento di automazione è la capacità di rispondere ai messaggi in modo tempestivo.

Anziché dover controllare singolarmente ciascuna piattaforma social per questi messaggi, è possibile trovare software che invia tutti i messaggi a una singola casella di posta. Quindi puoi rispondere direttamente dal software.

Consiglio vivamente questi strumenti ai proprietari di piccole imprese che sentono di non avere abbastanza tempo per gestire in modo efficace i loro profili sui social media.

Non lasciare che ciò pregiudichi la tua strategia di marketing.

Puoi utilizzare ad esempio PostPickr

Incoraggia i contenuti generati dagli utenti

Questo si collega alla mia discussione sul tipo di contenuto che dovresti pubblicare.

Non puoi sbagliare condividendo contenuti che incoraggino gli user-generated content o UGC.

User-generated content

Come puoi vedere da questi numeri, i contenuti generati dagli utenti hanno una correlazione diretta con la decisione di acquisto dei consumatori.

L’UGC ti aiuterà anche a costruire la consapevolezza del marchio. Ecco perché.

Supponiamo che tu organizzi un concorso su Instagram in cui i partecipanti debbano pubblicare le foto nelle quali stiano utilizzando uno dei tuoi prodotti.

La tua piccola impresa è appena stata esposta a un pubblico più ampio. Chiunque segua le persone che partecipano al concorso vedrà il tuo marchio promosso, anche se queste persone non ti seguono.

Un enorme 92% dei consumatori afferma di fidarsi di un rinvio se proviene da qualcuno che conoscono.

UGC è un ottimo modo per ottenere più follower e in definitiva trasformare quei nuovi follower in acquirenti.

Sfrutta gli Ephemeral Content

Il contenuto effimero è diverso da un post normale. Questo tipo di contenuto viene visualizzato solo per un breve periodo di tempo, ad esempio 24 ore.

I luoghi più comuni in cui troverai contenuti effimeri per i social media sono su Instagram e Snapchat. Entrambe queste piattaforme hanno una funzione “storia”.

Consiglio vivamente di utilizzare una storia di Instagram per promuovere la tua attività.

Se vuoi postare più volte al giorno, fallo nella tua storia. Questo non invierà spam alle scadenze dei tuoi follower.

Se non hai ancora usato gli Ephemeral content prova nella tua prossima promozione per vedere come va.

Trasmetti stream video in diretta

Le piccole imprese possono anche trarre vantaggio dalla trasmissione di contenuti video live sui social media.

Facebook, YouTube e Instagram hanno tutte le opzioni per farlo.

Dai un’occhiata ad alcune di queste statistiche su Facebook Live:

Dati video live sui social

 

Fondamentalmente, il tuo live streaming aumenterà le tue metriche di coinvolgimento, il famoso engagement. Ti darà anche un’interazione più autentica con il tuo pubblico.

Puoi usare la tua trasmissione live in molti modi diversi. Ma uno dei miei preferiti per le piccole imprese è un aspetto “dietro le quinte”.

Mostra ai tuoi follower cosa succede a porte chiuse nella tua azienda. Offri loro un tour del tuo impianto di produzione, ufficio, e presentali al tuo staff.

Questo li farà sentire come se stessero vedendo qualcosa di esclusivo e in ultima analisi li avvicina al tuo marchio.

Il video dal vivo è anche un ottimo metodo di distribuzione per dimostrazioni di prodotti, eventi o sessioni di domande e risposte.

Il tuo pubblico dal vivo sarà in grado di commentare il tuo stream in tempo reale. Assicurati di riconoscere tali commenti e di rispondere ai tuoi follower.

Conclusioni

La tua piccola impresa ha bisogno di utilizzare i social media per essere rilevante ai nostri giorni.

Avere un profilo Facebook da solo non è più accettabile se vuoi massimizzare la tua attività di social media marketing.

Crea profili su più piattaforme fino a quando il tuo pubblico di destinazione è attivo su quei canali.

Devi pubblicare i contenuti su base regolare. Assicurati che i tuoi post siano tutti correlati ai tuoi obiettivi di marketing chiaramente stabiliti.

I tuoi profili devono essere attraenti per i consumatori. Esegui campagne progettate per ottenere più follower.

Per estendere ulteriormente la tua portata, trova influencer sociali per promuovere la tua attività. Incoraggiare i contenuti generati dagli utenti.

Aggiungi Ephemeral content e trasmissioni live alla tua strategia di social media marketing.

Se non hai il tempo di gestire tutte le tue pagine di social media, considera l’utilizzo di strumenti di automazione per semplificarti la vita.

Segui i consigli che ho delineato in questa guida e porterà la social media marketing stategy della tua piccola impresa al livello successivo.

In che modo la tua piccola azienda sfrutta i social media per aumentare la consapevolezza del marchio e incentivare le vendite?

 

 

Rispondi

  
  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.