Tag: LinkedIn

Hashtag su Linkedin: usali così

Hashtag su Linkedin: usali così - Francesca Antonetti social media strategist

Esplora gli hashtag rilevanti per la tua community di LinkedIn

Per espandere la tua ricerca sui clienti, utilizza gli strumenti hashtag di LinkedIn.

Hashtag su Linkedin: usali così - Francesca Antonetti social media strategist

Nella barra di ricerca di LinkedIn, inserisci un hashtag rilevante per i tuoi clienti.

Gli hashtag che descrivono settori, soluzioni e problemi, possono essere tutti buoni punti di partenza.

Quindi sfoglia il feed di LinkedIn per ogni hashtag per dare un’occhiata ai contenuti su ogni parola chiave.

Prendi nota delle domande poste dagli utenti di LinkedIn, dei problemi che pongono e del linguaggio che usano quando parlano di ciascuna parola chiave.

Puoi utilizzare questi risultati per modellare i tuoi contenuti e messaggi.

Se uno qualsiasi degli hashtag porta a conversazioni approfondite o se sembra essere particolarmente attivo, fai clic sul pulsante Segui.

In questo modo i contenuti di questo hashtag usciranno sul tuo feed personale e avrai modo di seguirne i contenuti.

Hai anche la possibilità di aggiungere fino a tre hashtag direttamente sulla pagina della tua azienda.

Passa alla tua pagina e fai clic sul pulsante Modifica pagina. Vai alla scheda Hashtag e fai clic per aggiungere fino a tre parole chiave.

Puoi accedere al feed degli hashtag della tua organizzazione in qualsiasi momento accedendo alla pagina della tua azienda e selezionando Hashtag.

Per visualizzare i singoli hashtag, vai al pannello Gestisci nella barra laterale destra e seleziona una parola chiave.

Questo è un modo smart di vedere a cosa i tuoi clienti sono interessati e raggiungerli per creare o consolidare la tua community su LinkedIn!

Scrivo queste notizie in anteprima nel gruppo di Facebook #Officina2030 di Alessandro Principali, dove ti invito ad accedere se sei un professionista (e vuoi leggere i miei contenuti settimanalmente e in anteprima: https://alessandroprincipali.com/accedialgruppo)

Vuoi conoscermi meglio? Seguimi su Instagram

Come utilizzare le newsletter di LinkedIn

Come utilizzare le newsletter di LinkedIn - Francesca Antonetti digital strategist

Parliamo di LinkedIn, in particolare della funzionalità delle Newsletter! Già ve ne avevo parlato appena uscita questa nuova super funzione. Oggi approfondiamo un po’ l’argomento!

Come utilizzare le newsletter di LinkedIn - Francesca Antonetti digital strategist

PERCHÉ CONSIDERARE LE NEWSLETTER DI LINKEDIN?

Come esperti di marketing e imprenditori dovremmo essere molto consapevoli dell’importanza di avere una newsletter per mantenere il pubblico aggiornato e coinvolto in tutto ciò che accade nella nostra nicchia o settore.

Con l’introduzione delle newsletter di LinkedIn, abbiamo una nuova opzione da considerare nella strategia di marketing.

Una newsletter di LinkedIn è fondamentalmente un feed dei tuoi contenuti di LinkedIn che curi per il tuo pubblico. Può includere immagini che hai condiviso, video che hai pubblicato, articoli che hai scritto: tutto ciò che puoi scrivere in un articolo di Linkedin può essere inserito in un collegamento alla newsletter e condiviso con il tuo pubblico.

Soprattutto, la funzione è gratuita. Qualsiasi profilo personale che ha attivato la modalità Creator e ha pubblicato un post negli ultimi mesi può avviare una newsletter.

In un momento in cui la copertura organica sembra soffrire sui social media e i tassi di apertura delle e-mail possono variare, avere la potenza di una piattaforma come LinkedIn che ti aiuta a migliorare le visualizzazioni dei tuoi contenuti senza costi aggiuntivi è un enorme vantaggio.

In termini di analisi, potrai vedere quante persone hanno visualizzato ciascun contenuto e sono attualmente iscritte alla tua newsletter.

Ma non puoi tenere traccia di come le persone stanno visualizzando i tuoi contenuti, né scaricare il tuo elenco di iscritti o monitorare se le persone stanno facendo clic sui tuoi collegamenti.

Però le newsletter di LinkedIn possono anche aiutarti a mostrare i tuoi contenuti a persone che potrebbero non seguirti o aver visto il tuo profilo prima.

E infine, dopo aver creato la tua newsletter LinkedIn, ogni volta che pubblichi un articolo in quella newsletter, diventerà molto più facile per le persone condividerlo e quindi aumentare la visibilità ulteriormente.

Quindi:

1️⃣Se ancora non lo hai fatto, passa alla modalità creator di LinkedIn

2️⃣Configura le impostazioni della tua Newsletter su Linkedin

  • Scegli un titolo che sia chiaro, ottimizzato e trasmetta il valore complessivo delle informazioni che desideri condividere con i tuoi iscritti.
  • Cerca di evitare nomi vaghi e non confondere rischiando di perdere il senso del messaggio.
  • Descrizione: hai circa 300 caratteri con cui lavorare. Ancora una volta, concentrati sulla descrizione chiara e sull’utilizzo dei termini che le persone stanno cercando.
  • Logo: puoi caricare un’immagine quadrata del tuo logo. .
  • Programma previsto: scegli la frequenza con cui intendi inviare i contenuti alla tua newsletter: giornalmente, settimanalmente, bisettimanalmente o mensilmente (LinkedIn non ti costringerà a rispettare quel programma. Se scegli settimanale ma pubblichi solo bisettimanale, non ci saranno problemi!).

3️⃣Condividi contenuti di qualità

Dopo aver impostato la tua newsletter LinkedIn, ogni volta che crei un articolo, avrai la possibilità di associare quell’articolo alla tua newsletter.

Prendi in considerazione la possibilità di rivedere alcuni dei tuoi contenuti precedentemente pubblicati e di riproporre i tuoi contenuti più popolari per la newsletter.

Scrivo queste notizie in anteprima nel gruppo di Facebook #Officina2030 di Alessandro Principali, dove ti invito ad accedere se sei un professionista (e vuoi leggere i miei contenuti settimanalmente e in anteprima: https://alessandroprincipali.com/accedialgruppo

Vuoi conoscermi meglio? Seguimi su Instagram

LinkedIn, modalità Creator: quello che devi sapere

LinkedIn, modalità Creator: quello che devi sapere - Francesca Antonetti digital strategist

Oggi condivido quello che ho imparato riguardo la modalità Creator di LinkedIn, ovvero la possibilità offerta recentemente da LinkedIn a tutti gli account personali che creano contenuti con costanza sulla piattaforma.

LinkedIn, modalità Creator: quello che devi sapere - Francesca Antonetti digital strategist

Account Creator di LinkedIn

L’account creator è stato pensato e proposto per tutti quegli utenti che creano regolarmente contenuti originali su LinkedIn; attualmente è disponibile per più o meno tutti gli account personali ed è possibile effettuare lo switch.

Visivamente l’aspetto del feed cambia leggermente, ma quello che trovo interessante è che cambia – in meglio – la sezione “attività” sul profilo, quindi cambia la visualizzazione delle tue attività per chi sta guardando il tuo profilo.

In un account “normale” nella sezione attività vengono mostrate le attività più recenti (quindi anche commenti su altri post ecc), mentre con la modalità creator attivata, la sezione è maggiormente concentrata sui contenuti, quindi vengono mostrati gli ultimi 6 post originali condivisi.

Ora vediamo come sfruttare la modalità Creator al meglio!

Passa alla modalità Creator

Verifica attraverso le impostazioni che tu abbia la possibilità di passare alla modalità Creator.

Fatto questo scegli i tuoi topics: ne puoi scegliere fino a 5 che riguardano gli argomenti sui quali hai intenzione di postare.

Scegli quelli più pertinenti!

Questi hashtag o argomenti appariranno sulla scheda introduttiva del tuo profilo, sotto il titolo o il titolo di lavoro. Gli argomenti non sono cliccabili al momento.

N.B: Quando attivi la modalità Creator, il pulsante di invito all’azione (CTA) sul tuo profilo cambia da “Collegati” a “Segui”.

Sebbene l’idea come creator sia quella di avere un seguito, l’utente può comunque richiederti di collegarsi con te, cliccando su “altro” sul tuo profilo.Inoltre, se lo preferisci, puoi modificare il pulsante CTA da “segui” a “collegati” nelle tue impostazioni.

Pianifica i tuoi contenuti

Una volta attivata la modalità Creator, prendi i cinque argomenti per cui vuoi essere conosciuto e pianifica i contenuti che vuoi condividere. LinkedIn incoraggia i creator a condividere un mix di formati, da video e immagini ad articoli e spunti di conversazione.

Per aumentare il tuo seguito come creator, pubblica fino a quattro volte a settimana. Invita il tuo pubblico a contribuire con domande e idee su cui puoi creare contenuti. I sondaggi di LinkedIn possono essere un ottimo strumento a questo scopo.

Consigli pratici

1)Offri la tua opinione sui punti salienti delle notizie di LinkedIn

Per scoprire quali notizie sono popolari su LinkedIn, controlla la sezione LinkedIn Notizie, in alto a destra sul desktop. Queste notizie di tendenza si basano sulla tua area geografica. Se vedi una storia rilevante, cliccaci sopra per saperne di più.

Se decidi di condividere una notizia di tendenza con la tua rete, assicurati di spiegare perché la stai condividendo.Se condividi regolarmente news di LinkedIn News e utilizzi gli hashtag, il tuo post potrebbe essere raccolto e condiviso nelle “Editor’s Pick“.

2) Condividi notizie di settore, rilevanti per il tuo settore… Quale modo migliore di aumentare la tua autorevolezza ed essere riconosciuto come “leader”? Puoi anche taggare le persone coinvolte nella notizia e iniziare una conversazione con loro!

3) Unisciti alla community dei content creator di LinkedIn, attraverso la newsletter settimanale che LinkedIn sta promuovendo per offrire ispirazione e confronto sui contenuti che altri creator condividono. La newsletter è scritta da Daniel Roth caporedattore e vicepresidente di LinkedIn.

Attiva la tua LinkedIn Profile Video Cover Story

Non è una funzione strettamente legata alla modalità creator, ma una cosa carina: puoi aggiungere la tua storia di copertina nella quale ti presenti con un video di 30 secondi.

Attivando questa funzione, chi arriva sul tuo profilo trova un cerchio arancione intorno alla tua immagine profilo e il video viene riprodotto automaticamente per 3 secondi senza audio. Questa funzione è ancora in roll out per cui non è detto che tu ce l’abbiagià attiva, se ce l’hai vai da mobile sul tuo profilo, dovrebbe uscirti una finestra con la comunicazione, io ce l’ho attiva!

Insomma, se vuoi far crescere la tua community su LinkedIn, passa alla modalità creator e crea i tuoi contenuti!

Scrivo queste notizie in anteprima nel gruppo di Facebook #Officina2030 di Alessandro Principali, dove ti invito ad accedere se sei un professionista (e vuoi leggere i miei contenuti settimanalmente e in anteprima: https://alessandroprincipali.com/accedialgruppo

Vuoi conoscermi meglio? Seguimi su Instagram